Origini pagane del pesce d’aprile

La festa del pesce d’aprile è una ricorrenza famosa in tutto il mondo che consiste nell’organizzare degli scherzi per prendere in giro le vittime ignare di tali burle. Sulla sua origine ci sono svariate ipotesi. Ne cito solo alcune tra le più famose:

  1. Il patriarca di Aquileia, beato Bertrando di San Genesio, avrebbe salvato un papa soffocato in gola da una spina di pesce; e quest’ultimo avrebbe decretato che ad Aquileia, il primo aprile, non si mangiasse pesce.
  2. In origine in Europa era usanza celebrare il Capodanno tra il 25 marzo e il 1 aprile, ove si scambiavano pacchi dono. La riforma di papa Gregorio XIII spostò la festività al 1 gennaio, di conseguenza il 1 di aprile divenne usanza scambiarsi pacchi regalo vuoti, volendo simboleggiare la festività ormai spostata. Il nome che venne dato alla strana usanza fu “Poisson d’Avril”, per l’appunto “pesce d’aprile”.
  3. Alcuni studiosi hanno trovato l’origine del pesce d’aprile in età classica e, in particolare, nel mito di Proserpina, sia nella festa pagana dei Veneralia che si proprio in questo giorno.
  4. Questa data ricorre il 1 aprile. Ha caratteristiche simili a quelle di alcune festività quali l‘Hilaria dell’antica Roma (25 marzo) e l’Holi induista, entrambe legate all’equinozio di primavera.
  5. Si dice che abbia inoltre avuto origine in italia, tuttavia non ci sono fonti certe. In Italia la tradizione marinaresca vuole che in passato fosse vietato uscire in mare il 1 aprile, giorno in cui la Sirena Partenope avrebbe trasformato, per gioco e scherzo, i marinai in pesci.

Dunque avete visto quali potrebbero essere le possibili origini di questa festa buffonesca. Visto dunque che la Scrittura non dice da nessuna parte di festeggiare ed osservare qualsiasi tipo di festa i Cristiani si astengono anche da questa festività.

Sulla natura buffonesca di questa festa ecco invece che dice la Bibbia in merito:

Come un pazzo che scaglia tizzoni, frecce e morte, così è colui che inganna il prossimo e dice: «Ho fatto per scherzo!». (Proverbi 26:18-19)

Ma come si conviene ai santi, né fornicazione, né impurità alcuna, né avarizia siano neppure nominate fra di voi; lo stesso si dica della disonestà, del parlare sciocco e della buffoneria, le quali cose sono sconvenienti, ma piuttosto abbondi il rendimento di grazie. (Efesini 5:3-4)

Inoltre il pesce è collegato anche alla figura del dio Dagon, divinità pagana dalle sembianze appunto di uomo-pesce (dall’ebraico  דג (pron.:Dag)) il quale viene associato alla rinascita e alla fertilità della Natura ed è padre del dio Baal.

Era adorato dagli Asdodei e dai Filistei e la Bibbia CONDANNA il culto a questo falso dio:

“Ora i principi dei Filistei si radunarono per offrire un gran sacrificio a Dagon, loro dio, e per rallegrarsi. Dicevano: «Il nostro dio ci ha dato nelle mani Sansone, nostro nemico». (Giudici 16:23)

Allora i Filistei presero l’arca di DIO e la trasportarono da Eben-Ezer a Ashdod; 2 poi i Filistei presero l’arca di DIO, la portarono nel tempio di Dagon e la posarono accanto a Dagon. 3 Il giorno dopo gli abitanti di Ashdod si alzarono presto, ed ecco Dagon era caduto con la faccia a terra davanti all’arca dell’Eterno. Così presero Dagon e lo rimisero al suo posto. 4 Il giorno dopo si alzarono presto, ed ecco Dagon era di nuovo caduto con la faccia a terra davanti all’arca dell’Eterno, mentre la testa di Dagon e ambedue le palme delle sue mani giacevano troncate sulla soglia; di Dagon rimaneva solo il tronco. 5 Perciò, fino al giorno d’oggi, i sacerdoti di Dagon e tutti quelli che entrano nel tempio di Dagon non mettono piede sulla soglia di Dagon in Ashdod. 6 Poi la mano dell’Eterno si aggravò sugli abitanti di Ashdod e li devastò, e li colpì con emorroidi, Ashdod e il suo territorio. 7 Quando gli abitanti di Ashdod videro che le cose andavano a quel modo, dissero: «L’arca del DIO d’Israele non deve rimanere presso di noi, perché la sua mano è stata dura verso di noi e verso Dagon, nostro dio». (1 Samuele 5:1-7)

Ecco dunque come il vero Dio umiliò la falsa divinità mesopotamica e semitico-orientale Dagon.

 

Gianluca Colucci

Precedente Lucifero il dio degli Illuminati - gli alieni sono demoni Successivo Gli spiriti dei defunti sono demoni e spiriti maligni